Ha preferito la vita di suoi figlio alla sua, così è morta una mamma coraggiosa, stroncata da un cancro.

Ha preferito la vita di suoi figlio alla sua, così è morta una mamma coraggiosa, stroncata da un cancro.

Carrie DeKlyen ha sacrificato la possibilità di allungare la sua vita per poter partorire il sesto figlio invece di curarsi perché affetta da cancro. Oggi è morta, tre giorni dopo il parto. Carrie, originaria del Michigan, era affetta da tumore al cervello.

I medici le dissero di sottoporsi alla chemioterapia, ma la donna si rifiutò perché avrebbe significato rinunciare alla gravidanza. Mercoledì ha dato alla luce una bambina, Life Lyn, nata prematura e dal peso di appena 567 grammi, ma in buona salute. I medici hanno rimosso i tubi che la tenevano attaccata ai macchinari e la donna è morta stamane, circondata dalla sua famiglia.